Le mie poesie – Lontano dalla città di Myriam De Luca

Lontano dalla città di Myriam De Luca

Il cielo cambia senza preavviso
si fa grigio venato di marmo
Respiro a fondo
l’aria gelida e pulita
Mi accovaccio davanti a un fiume
L’ acqua è un cristallo
che riflette la smania
di vivere lontano dalla città
Ho imparato a escludermi
dal fracasso del mondo
a cavalcare la sagoma
delle montagne
La nebbia vela la vallata
si insinua tra i vestiti e la pelle
Sfioro con i polpastrelli
un arbusto di fiori viola
Vibrante e potente
è lo scorrere della vita
nella terra, nell’acqua, nell’aria
Rinasco nella luce
che si posa sulle pietre
vive d’argento
nei sensi assetati di incanto

Dalla raccolta L’invisibile Nutrimento Thule Edizioni 2020

Copertina de L’invisibile nutrimento di Myriam De Luca

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...