Le mie poesie – Athene Noctua © di Myriam De Luca

Athene Noctua © di Myriam De Luca

Come rapace notturno
cerco favelle nuove
da agganciare a sereni
tempi di ascolto
Il verso dell’ Athene noctua
diventa vibrazione sottopelle
Alterno canti e suoni
parole e stridii
lusinghe e sgomenti
che echeggiano nel silenzio
onesto della notte 
Cola sul buio il colore acido 
della follia 
Vago tra i sottoboschi di ellebori
strappo dal suolo le loro radici 
per farci decotti di buon senso
Nel barbaglio di preghiere selvagge 
l’anima si sdraia e riposa