I nostri amici libri – Versi di Giovanna Fileccia tratti dalla raccolta di poesie Marhanima [VIDEO]


I nostri amici libri a cura della scrittrice Myriam De Luca

Dentro queste anime a forma di libro, ci sono racchiusi ricordi di grandi emozioni. Il lunedì e il venerdì di ogni settimana alle ore 18,00 desterò un nostro amico di carta dal torpore in cui giacciono anche loro.

Oggi do voce alla scrittrice Giovanna Fileccia (nell’immagine in alto), attraverso la lettura di alcuni versi contenuti all’interno della sua raccolta di poesie Marhanima.

Myriam De Luca declama alcuni versi tratti da Marhanima

Recensioni – Marhanima testo poetico di Giovanna Fileccia, recensione di Myriam De Luca

DA MARHANIMA (Edizioni Simposium 2017)
di Giovanna Fileccia

“ IL BUIO SI AMMANTA DI LUCI, E OGNI LUCE SI IMPRIME IN OGNI GRANELLO DI SABBIA.
COSÌ NASCONO FIORI DALLA RENA COME L’EMPATIA FIORISCE DAI CUORI CHE, ORA, NON SONO SOLI NEL COSTRUIRE UN FUTURO MIGLIORE. “

Un viaggio onirico, durante il quale ho immaginato la poetessa, Giovanna Fileccia, camminare a piedi scalzi sulla spiaggia lasciando orme leggere sulla sabbia. Abbracciare le onde del mare ammansendo il suo urlo.
Intrecciare il vento con le parole e i misteri dell’abisso con l’ansia del vivere. Dare respiro a bocche di sale che fluttuano in un tempo uterino scandendo il senso della vita.

Giovanna Fileccia

Pause di serenità e dolcezza riempiono gli spazi della terra assetati d’amore. La sua poesia, talvolta rivela, talvolta nasconde il significato esplicito della materia, costringendo il lettore a cercarlo nel luogo dell’originalità che contraddistingue tutte le opere dell’autrice che siano in versi o in prosa.
Saggezza ed equilibrio si fondono in un pensiero libero da qualsiasi convenzione e pregiudizio morale e sociale. I suoi versi sono aperti ad ogni ipotesi. Tambureggiante, si addensa la ricerca di un’identità che scava oltre le apparenze e sembra avere sempre una direzione ben precisa: la sua anima.

Myriam De Luca